Principali Blog che focalizzano l’attenzione sulle curiosità legate al mondo della fotografia, sulla tecnica fotografica, sulle recensioni e prove di attrezzature e software.

Italian Street Eyes – ISE

    Feed has no items.

Photofocus.com

  • Photographer of the Week: May 13-17, 2019
    by Bryan Esler on 19 Maggio 2019 at 20:00

    Every weekday, Photofocus curators share a great photograph taken by one of our readers. Every month we highlight photographs in the genres of architecture, portrait, outdoor, street and a flex category that changes each month. In May, we started exploring the world of macro. In June, we’ll hit the field and highlight photographs from som […]

  • Sunday Comics: Deep thoughts about taxes
    by Kevin Ames on 19 Maggio 2019 at 16:00

    Today’s deep thought and a smile come from The Shoppe Designs. […]

  • On Photography: Mona Kuhn, 1969-present (NSFW)
    by Kevin Ames on 19 Maggio 2019 at 13:00

    “The body is a place where our mind resides, and that’s what I’m photographing.” -Mona Kuhn Mona Kuhn makes fine art with her camera and often unclothed human beings. She is a contemporary, working photographer, who, in addition to her gallery works, has enjoyed a broad career in editorial and fashion. Her clients range from […]

Photographers.it

  • La forza del silenzio. Presentazione mostra e libro di Salvatore Esposito
    on 16 Maggio 2019 at 12:58

    Il libro La Forza del Silenzio, prodotto da La Forza del Silenzio Onlus in collaborazione con Sguardo,è accompagnato dalla mostra, con la curatela di Annalisa D’Angelo, e dal documentario omonimo. Il documentario è stato proiettato tra gli altri all’Ischia Film Festival ed al Festival dei Diritti Umani di Barcellona ed il lavoro fotografico ha vinto l’importante premio Sony Award in Inghilterra ed il POYi in USA. La Forza del Silenzio è la storia di Gennaro e Maurizio Abate, due gemelli autistici monozigoti e della loro famiglia. L’autismo è una patologia del neurosviluppo caratterizzata dal disturbo della comunicazione (verbale e non verbale), della personalità e che quindi compromette la relazione con il prossimo. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), i disturbi dello spettro autistico colpiscono nel mondo un bambino su 160. Secondo l’Istituto Superiore della Sanità in Italia sarebbero coinvolte 500.000 famiglie, ed è un dato allarmante in crescita. La Forza del Silenzio è una storia di autismo e amore, di un amore incondizionato dei genitori verso i loro figli e di speranza per assicurargli una vita quanto più normale possibile. Salvatore Esposito è un fotografo documentarista specializzato in progetti a lungo termine perchè ama raccontare in profondità gli argomenti e creare elementi per riflettere sulle conseguenze dei cambiamenti sociali dell’uomo oggi. Ha ricevuto premi internazionali tra cui il Sony Award, l’NPPA Award, il Prix du Documentaire, il Terry O’ Neill Award ed il Getty Images Grant. Nel 2008 è entrato a far parte dei fotografi dello Staff di Contrasto.    La mostra fotografica sarà esposta presso il locali del WSP Photography fino al 19 giugno 2019 e visitabile dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 21. […]

  • Russian Ark. Presentazione fanzine di Calogero Russo
    on 16 Maggio 2019 at 12:34

    A 100 anni dalla rivoluzione d’ottobre e a circa 25 anni dal crollo dell’Unione sovietica, il progetto a lungo termine Russian Ark rappresenta un viaggio nello spirito russo e nell’atmosfera che aleggia ancora oggi in tutti gli Stati che un tempo furono legati all’Urss. Finito nel 2017, il progetto fotografico è diventato oggi un’opera monografica a metà strada fra la fanzine e un libro fotografico. Il viaggio inizia nella Germania dell’ Est, la ex DDR e continua passando dalla Russia e poi Moldavia, Transinistria, Polonia, Repubbliche Baltiche ed ex Jugoslavia Insomma il versante europeo del patto di Varsavia. L’ultimo paese visitato è la Macedonia, quel piccolo stato all’interno della Jugoslavia inventato a tavolino da Stalin e Tito alla fine della II guerra mondiale. Il titolo della Zine è un omaggio al film di Alexander Sukorov. Così come la voce fuoricampo e un diplomatico francese guidano lo spettatore all’interno delle varie epoche della storia russa, in altrettante stanze del museo dell’Hermitage, così attraverso le immagini che il fotografo invita a guardare, come un unico piano sequenza e tralasciando le didascalie, veniamo trasportati in un’unica atmosfera che a dispetto della storia contemporanea rende tutti questi Stati ancora, dal punto di vista visivo, un’unica entità. La “Zine” è in un formato non tradizionale, 23x 32 48 pagine a colori. Calogero Russo è un fotografo documentarista indipendente nato a Palermo. Laureato in scienze politiche, ha lavorato principalmente al suo progetto a lungo termine sull’Est Europa, con un particolare interesse per i paesi di lingua slava, concentrandosi sui rapporti tra l’ex Unione Sovietica e i suoi stati satelliti in Europa. Nel 2014 ha auto-pubblicato la fanzine “Ostalgie”, anch’essa presentata al WSP. Vive a Milano. […]

  • Musical Fragments
    on 16 Maggio 2019 at 8:43

    MUSICAL FRAGMENTS - II Edizione Collettiva d’arte Contemporanea a cura di Benedetta Spagnuolo 25 Maggio - 2 Giugno 2019 Vernissage: Venerdì 24 Maggio H. 11:00 am Sala Messina - Ex pescheria, Via Calderai 52, Giarre (Catania) Tutti i giorni H. 16:30-19:00 Ingresso libero   Organizzazione: ARTISTI ITALIANI - arti visive e promozione Patrocinio: Comune di Giarre - Assessorato Turismo, Spettacolo e Cultura Media Partner: Edizioni Lapis-Segnali di Suoni & Visioni in Sicilia A quasi 10 anni dalla sua prima uscita, inaugura venerdì 24 Maggio alle ore 11:00 a.m. in Sala Messina (Ex pescheria di Giarre-CT) la II Edizione della Collettiva d’arte contemporanea “Musical Fragments” organizzata da “Artisti Italiani” e a cura di Benedetta Spagnuolo. La mostra ad ingresso libero è visitabile fino al 2 Giugno 2019. Anche in questa edizione, artisti da tutta Italia propongono “strofe” di una canzone riflesse su opere d’arte visive, testi e note che li hanno ispirati durante il proprio percorso artistico ed esistenziale. La mostra racchiude “frammenti” di vita evocati attraverso la musica ed invita l’osservatore a ricordare con quelle note, esperienze passate, ripercorrendo un viaggio dentro la propria interiorità. La musica da sempre ha un ruolo fondamentale nel nostro quotidiano e ha sempre influenzato la nostra vita, e questo lo fa anche nell’arte contemporanea. L’artista durante l’esecuzione del suo lavoro entra spesso in uno stato di “trance” (in senso figurativo) dove l’esaltazione o l’estasi viene causata, non solo da remote sensazioni interne del proprio vissuto, ma anche da stimoli esterni, in questo caso dalla musica. “Nella trance ci si trova assorbiti in uno stato contemplativo e ipnotico connotato da un’alta focalizzazione dell’attenzione verso gli stati interni e una consapevolezza diminuita dell’ambiente circostante.” Si può pensare alla trance anche come fenomeno «parossistico» dell’esperienza musicale. In questo processo l’artista mostra il proprio stato d’animo nel momento in cui, durante l’esecuzione tecnica, la parte visiva ha incontrato quella uditiva; più che presentare immagini, forme e colori, vuole ostentare senza paura, l’istante in cui lo stato di  coscienza è stata alterato. L’elemento musicale diventa quindi uno tra i tanti e fondamentali fattori legati al contesto che causerebbe lo scatenamento della trance durante la realizzazione della sua opera. Questa mostra di opere visive, fotografie, installazioni, pitture e grafiche, è un tassello essenziale per la narrazione dell’IO dell’artista che si rifletterà nella fruizione del visitatore, dove ogni opera “canta” attraverso la forma e la materia, urlando al mondo che l’eclettismo ormai è uno degli ingredienti essenziali dell’Arte Contemporanea. La sede di “Sala Messina” gioca in questo caso un ruolo complementare nell’esposizione, perché fiore all’occhiello nel territorio etneo è l’unica pescheria nel territorio circostante ad essere stata rivalutata adesso come sede espositiva. In un dialogo inevitabilmente collegato alla contemporaneità più attuale, le opere e l’architettura sono opposti e allo stesso tempo coincidenti, come pelle e scheletro, come centro e periferia. Artisti: Pinuccia Alì, Giusy Burdi, Lorella Cerquetti, Yssi Chen, Arcangela Di Fede, Chiara Guidotto, Michela Menon, Valerio Murri, Federico Pisciotta, Cettina Tiralosi, Alfredo Torsello, Rosetta Tronconi.   ARTISTI ITALIANI-arti visive e promozione www.artistiitaliani.eu www.facebook.com/artisti.italiani [email protected] + 39.320.48.68.376 &nbs […]